Perché iscriversi all’Olona International School? La scuola a portata di ogni studente che voglia essere cittadino del mondo. Intervista esclusiva a Francesca Sinigaglia, rappresentante dell’innovativo istituto.

Una scelta importante per il futuro e a volte anche strategica considerando che il multilinguismo è una risorsa fondamentale per l’Europa e un impegno comune al fine di migliorare l’inclusione sociale e le prospettive occupazionali e di benessere dei vari cittadini europei. L’esortazione esplicita da parte della Commissione Europea e agli Stati membri ad adottare iniziative volte a ridurre il divario esistente tra i cittadini che parlano più lingue, i quali hanno più opportunità all’interno dell’Unione Europea, e le persone che parlano una sola lingua cui invece molte opportunità sono precluse, hanno incoraggiato molte famiglie a riflettere su altre alternative.C’è chi proseguirà dunque il proprio ciclo di studi nell’ Istituto dove ha completato la scuola primaria, chi invece, in vista di una prospettiva futura ha l’esigenza di trasformazione elevando il livello di preparazione scolastica dei propri figli.
Ed è per questo motivo che abbiamo voluto intervistare Francesca Sinigaglia, in rappresentanza dell’Ente Gestore, con l’obbiettivo di comprendere al meglio, nel caso avvenisse questo passaggio, quale sia la procedura ed eventualmente come affrontarla.

Innanzitutto come è impostato il ciclo di studi per gli studenti della  scuola media qui all’Olona International School ?

Partendo dal presupposto che OIS favorisce fin dal primo ciclo una preparazione internazionale  all’avanguardia con lo studio delle lingue cio’ non vieta l’inserimento di alunni, in un secondo ciclo, anche se provenienti da un ‘altra scuola. Il nostro scopo è formare studenti con una  struttura mentale e culturale aperta e moderna, fondamento di una partecipazione concreta alla cittadinanza del mondo ed una preparazione di livello per meglio affrontare  il ciclo di studi successivo.

Quale la differenza con le altre scuole?

OIS è una scuola non statale non paritaria, autorizzata dalla Regione Lombardia che assume, come punto di partenza gli obiettivi formativi esplicitati dalle Indicazioni Nazionali del Sistema Nazionale di Istruzione .Non sono previsti esami di idoneità alla fine dei primi due anni ma alla fine della 3^ classe,  gli studenti affrontano, come i loro coetanei frequentanti scuole statali o paritarie, la prova INVALSI e l’esame di fine ciclo.

Quali le direttrici principali di innovazione ?

Innanzitutto il multilinguismo e l’approfondimento delle culture di cui le lingue affrontate sono emanazione: ITALIANO, INGLESE e TEDESCO   curricolari a cui si aggiungono corsi extracurricolari di SPAGNOLO e FRANCESE; l’apprendimento del proprio metodo di studio; lo sviluppo delle competenze scientifico-tecnologiche(ampio spazio al metodo scientifico nei laboratori); creativo- comunicative (STEAM education) e di quelle relazionali, con reale approfondimento e  riferimento alle 8 competenze chiave promosse  dalla Raccomandazione della Commissione Europea del 22 maggio del 2018.

Quali sono i vostri obbiettivi educativi?

I nostri obiettivi educativisi concentrano su diversi aspetti ed elementi, partendo da un concetto primario quale stimolare la curiosità come motore per l’apprendimento, con particolare attenzione alle materie scientifiche cercando di colmare le lacune dovute alle scarse performance rilevate soprattutto dagli studenti delle medie per quanto riguarda matematica e scienze. Le materie dell’area umanistico-linguistica e dell’area scientifico-tecnologica contribuiscono entrambe alla formazione degli studenti della scuola secondaria di 1° grado e di 2° grado non orientata alla formazione professionale: agendo sullo sviluppo e l’evoluzione del linguaggio le une e sull’applicazione della razionalità le altre, permettono allo studente di crescere in completezza come individuo. Promuovere il possesso più ampio e sicuro possibile della lingua italiana in quanto veicolo di conoscenze e strumento essenziale per la formazione personale e la vita sociale, contribuire al rafforzamento della conoscenza della lingua inglese e cogliere i principali aspetti culturali dei paesi di lingua inglese, comprendere l’importanza che riveste l’arte sia nel contesto nazionale che internazionale, arricchire il proprio patrimonio culturale, ampliare gli orizzonti  prendendo consapevolezza dell’esistenza dei diversi modelli culturali sono tutti elementi importanti. Per esempio in geografia e tecnologia sviluppare il senso dello spazio e le capacità di osservazione, oltre ad acquisire e applicare un metodo per l’analisi risulta fondamentale quanto in scienze imparare, attraverso il metodo scientifico, come pensare, apprendere, risolvere i problemi e a prendere decisioni, prendendo confidenza con biologia, chimica e fisica, sempre nell’ottica di potenziamento delle abilità di lavoro collettivo con approfondimento alle capacità espressive e sociali.Non da ultimo particolare attenzione alla musica, sviluppando competenze musicali teoriche e pratiche e apprendendo il valore della musica attraverso i secoli.

Se uno studente proveniente da una scuola statale o paritaria volesse  proseguire la scuola media con voi come sarebbe strutturata l’offerta formativa?

L’offerta formativa specifica OIS  garantisce la personalizzazione dei percorsi a seconda dei livelli con programmi extra curriculari e moduli opzionali  attivati  anche singolarmente a scelta delle famiglie  che prevedono un programma  intensivo di rafforzamento stilato  dagli insegnanti dopo un assessment specifico. Non solo per l’INGLESE, ma anche per il TEDESCO è previsto lo sdoppiamento della classe o la redazione di piani di studio personalizzati (PdP) sulla base delle competenze: base  e avanzato. Grazie a misure strutturali di flessibilità, anche gli studenti provenienti da altre scuole potranno ottenere profitto e risultati misurabili.Per lo studio delle lingue in ogni caso  è applicato sempre metodo il CLIL in linea con la filosofia della scuola, inoltre i contenuti prodotti sia dall’insegnante attraverso software specifici o disponibili in rete (v. Khan Academy, sostenuta da Google e dalla Fondazione Gates) che gli Hardware utilizzati (gli studenti devono avere un proprio device e possibilità di connessione) sono un  supporto importante per l’ottenimento delle certificazioni delle lingue (Cambridge e Goethe)

2019-01-28T16:41:04+00:00