Gli allievi di Olona International School portano all’annuale Spring Play il musical “Mary Poppins”, la storia che ha affascinato diverse generazioni

Dopo  “Il ritorno di Mary Poppins”, il sequel che abbiamo potuto ammirare quest’inverno sul grande schermo, ritorna con lo sbocciare della primavera lo spettacolo creato dagli alunni di questa straordinaria scuola che ha  voluto comunicare al pubblico con questo spettacolo un insegnamento importante non solo per i giovani ma anche per gli adulti: l’importanza di saper prendere la vita con leggerezza e mai smettere di sognare nonostante le grandi responsabilità che la famiglia ci chiama e a cui dobbiamo inevitabilmente rispondere.

E quindi non mi soffermero’ su una storia, quella di “Mary Poppins” che tutti già conoscono, ma sulla commozione che questa rappresentazione in scena ieri all’ Auditorium Paccagnini  di Castano Primo (Va) ha suscitato, grazie al contributo speciale di persone eccezionali quali gli educatori e i bambini, Francesca e Giuliana le responsabili di O.I.S.,  che insieme hanno saputo trasmettere al pubblico l’essenza di questa splendida favola disneyana che come film vinse 5 statuette  e come colonna sonora ci accompagna da più di 50 anni. Ed è proprio così come nel film anche nella vita: basta un poco di zucchero e la pillola va giù ,…..e tutto brillerà di più.

OIS Castano MaRY poppins 004Questa è la morale: anche se  a volte la vita ci riserva amarezza, addolciamola con un po’ di allegria e spensieratezza così  attireremo energia positiva . E ieri come in una favola  siamo rimasti incantati da questi splendidi bambini che con grande nonchalance hanno recitato lo spettacolo interamente in lingua inglese portando grande partecipazione del pubblico che si è appassionato ed emozionato. Ed è proprio così che  anche grazie al contributo delle insegnanti e dei genitori lo spettacolo ha dato il meglio di sé  irradiando ed incantando la platea che è rimasta letteralmente stregato dalla magia di questi bimbi  così  piccoli ma già così preparati.

OIS Castano MaRY poppins 002Non bravi ma bravissimi che hanno dimostrato le loro capacità linguistiche, anche con l’introduzione delle scene dello spettacolo in lingua tedesca, ma il tutto con una semplicità oserei dire disarmante. L’ Olona International School, questa scuola che ha portato l’eccellenza sul nostro  territorio, si dimostra ogni giorno sempre più valida non solo nell’offerta formativa, ma anche grazie alle numerose iniziative legate principalmente alla volontà di mantenere dei valori e delle linee guida educative che costituiscono i caposaldi in una società contemporanea  del “mordi e fuggi” che ci trascina in questo vortice di superficialità, egoismo e materialismo estremo.

L’importanza del ritrovare la semplicità e il vero senso della famiglia, oltre che l’equilibrio, la comprensione, l’ ascolto ma anche la  fermezza, che sia in ambito familiare che educativo, debbono   creare le condizioni essenziali affinchè ciascuno dia il meglio di sé. La storia di Mary Poppins , non è la solita fiaba Disney: lei non è la solita nanny o tata: lei arriva a casa Banks non solo per stare accanto ai piccoli Jane e Michael, ma soprattutto per salvare Mr Banks dal suo lavoro così alienante  e per ricordarsi che non c’è nulla di male a sentirsi bambini anche da “grandi” .

Bisogna imparare a guardare le cose sempre con un po’ di magia  e la magia questi piccoli artisti ieri ce l’hanno  trasmessa anche a fine spettacolo con l’ inno ufficiale Ois“We are the future of the world” con la quale hanno augurato una Buona e Serena Pasqua a tutti i presenti.